Educatrici per grazia

 

Educatrici per grazia è ilfilo conduttore dell’incontro formativo con le Superiore delle Comunitàd’Italia, svolto nei giorni 16-17 dicembre 2017, a Gandino. Desiderio primo ècoinvolgere e preparare chi ha il compito di superiora “autorità necessaria peressere segno di unità e guida nella ricerca corale e nel compimento personale ecomunitario della volontà di Dio, secondo il carisma dell’Istituto” (Regola diVita, 118).

Coinvolgerechi è costituito in autorità perché possa poi far ardere le sorelle, qualifiglie di Dio, guidando, promuovendo, ascoltando, incoraggiando (R.V. 120).

MadreRaffaella ha rivolto a ciascuna superiora l’accorato appello a tener vival’identità carismatica, rafforzare il senso di appartenenza all’Istituto con lacustodia dell’essenziale carismatico, sentirecompassione, dando significato al quotidiano prendersi cura, come umilidiscepole del Maestro, come Maria che, oggi, corre in fretta e porta il Verbofatto carne. Siamo donne portatrici di compassione? Suscitiamo fame dellaParola, Parola da noi ascoltata, studiata, meditata, contemplata, adorata,vissuta? Come Maria, andiamo e annunciamo la Parola che si fa carne? Siamoesegesi vivente della Parola che si fa compassione - servizio, oppure cerchiamomolteplici giustificazioni? Ancora: il nostro andare, i nostri passi dicompassione, nascono dall’incontro quotidiano con e per il Signore? Rischiamoforse di essere più attente alla missione che svolgiamo e poco alle cose dicasa, per le quali non si trova tempo o siamo stanche? A cosa si dà priorità?Soprattutto, manteniamo la nostra presenza nella realtà di Parrocchia e diDiocesi? Siamo nate nella Chiesa, siamo con la Chiesa e per la Chiesa.

Unrichiamo fraterno e sincero anche verso le cosedi casa: Madre Raffaella invita a motivare e sollecitare la partecipazionee la presenza agli eventi di famiglia e al rendimento di grazie, in particolarein questo anno giubilare.

Lostudio insieme dei Documenti sulla dimensione ecclesiale e carismatica dellanostra missione, ha favorito lo scambio, il dialogo e il confronto nell’appassionataricerca degli aspetti propri del nostro carisma educativo e dei valoriirrinunciabili che ogni Orsolina si impegna a far diventare vita ogni giorno.

Asorpresa, un gruppo di giovanissimi, si affaccia per lo scambio gioioso diauguri natalizi!

O Dionostro Padre, che per la misteriosa azione dello Spirito Santo il tuo Verbo siè fatto carne e oggi la tua Parola  sicompie in noi,  aiutaci ad essere  umili discepole del Maestro per essere esegesiviventi della sua compassione e del suo umile servizio, per suscitare neifratelli  la fame di ascoltare la Parola.  Il tuoSanto Spirito ci guidi a riconoscere la tua presenza nella realtà in cuiviviamo e in ogni persona che incontriamo, specialmente nei poveri e in coloroche sono in difficoltà. Donaci il coraggio di decisioni evangeliche, e la gioia di correre “in fretta” a portare l’annuncio e la testimonianza del Vangelo. Amen.





 

Copyright © 2018 Suore Orsoline