Custodire e far crescere

     AGandino, due giornate formative, 27-28 dicembre, 2017, per custodire e farcrescere lo “slancio generativo di risorse umane, spirituali e professionali” allanostra vita di donne consacrate Orsoline, alla nostra missione educativa.

Ilprimo giorno è stato vissuto con la presenza del Professor Mari Giuseppe,Ordinario di Pedagogia all’Università Cattolica di Milano, che ha sostato su “Personalizzazione, profili di genere epratica scolastica”: nel riconoscimento della piena dignità di ciascuno, laconsapevolezza della diversità, creati aimmagine e somiglianza di Dio. Massima differenza e massima unità. Unasignificativa provocazione a qualificare le nostre scuole cattolichenell’educare alla pari dignità di tutti. Nel pomeriggio le suore hannopartecipato al funerale della cara suor Nicoletta Persico, deceduta il giornodi Natale.

Ilsecondo giorno è stato proposto e guidato dalla Madre generale; nella mattinataha ripercorso la Circolare di Natale sottolineando il valore teologicodell’oggi di Dio che parla a noi permezzo del Figlio, e all’invito a far proprio l’atteggiamento dell’umiltàper rinnovare l’Eccomi di Gesù, di Maria sia Madre, nel canto di lode edentrare nel mistero di kenosi del Verbo.

MadreRaffaella, ha poi invitato le sorelle alla fraterna condivisione su interrogativiurgenti che interpellano personalmente e comunitariamente. Forte è stato l’appelloa salvaguardare, nei molteplici impegni di servizio che ogni giorno ciascunasvolge, l’assiduo e caldo incontro con il Signore Gesù, Verbo che oggi siincarna nella storia sacra personale e d’Istituto; a tutte è chiesto lo sguardocontemplativo e la disponibilità a lasciarsi incontrare dal Signore per farpropri i divini sentimenti di compassione e così rinnovare la missione delprendersi cura. Il desiderio di rinnovamento da tutte percepito sgorga nellacustodia della chiamata alla santità e alla vita in profondità, plasmatadall’azione creatrice dello Spirito che ravviva e riaccende il fuoco della sequelae del carisma.

Nelpomeriggio, Madre Raffaella, partendo dagli articoli della Regola di Vita, hasottolineato compiti e tempi del Capitolo generale, evento di grazia e dicomunione, invitando tutte alla intensa e corale preghiera per essere disponibilinel discernere la volontà di Dio oggi per la Congregazione delle Orsolinepresente nelle diverse parti del mondo.

Lacelebrazione del Vespro e la cena fraterna, hanno concluso la due giorni diformazione insieme, dando inizio all'esperienza delle Juniores presenti inItalia che hanno prolungato la sosta in Casa madre guidate dalla Madre generale.





 

Copyright © 2018 Suore Orsoline