Dove abiti?

 

Lacomunità di Credaro, accompagnata dal parroco don Giovanni Lombarda, ogni annovive i momenti forti del tempo liturgico con il cuore aperto alla carità,perché più forte di tutto è l’amore.

Equi l’amore si fa concreto, è generoso, diventa condivisione, è dono.

Nelgiorno dell’Epifania, 6 gennaio 2018, ci siamo ritrovati nella chiesaparrocchiale di Credaro con la musica dei giovani della junior band e ilracconto evangelico dei Magi che testimoniano il dinamismo di una ricercaintelligente, seria e capace di lasciarsi interpellare dai segni e diinterpretare gli eventi, con libertà e conoscenza.

All’incontroerano presenti alcuni soci di Lolek Onlus, a partire dagli amici di Credaro cheriservano attenzione ai bisogni e ai progetti missionari dove operano le suoreOrsoline di Gandino.

LaMadre Vicaria, sr. Gemma, accompagnata da sr. Rosa Bosco, ha portato notizie daLegionowo (città a ca. 20km da Varsavia), dove la comunità delle Orsolineaccoglie i bambini della scuola dell’Infanzia e del Nido e dove è aperto ilCentro di Promozione Donna, in risposta ai bisogni espressi dal territorio edagli enti socio-assistenziali.

Lacasa di Legionowo, così come quella di Nurzec St., è nata e cresciuta grazie allavoro e all’aiuto di tanti volontari italiani, amici e parenti delle suore. Sisono messi in campo anche alcune sezioni dell’Associazione Nazionale Alpini etutti sanno che se gli Alpini offrono una mano si tratta di una mano forte,laboriosa, tenace.

L’associazione Lolek Onlus, oltre a fare dariferimento per i donatori, ha destinato contributi e materiale elettrico pergli impianti di questa struttura.

Così scrivono le Sorelledalla Polonia:

“LaComunità si chiama Dom Emmaus (Casa Emmaus), perché in questo luogo dove ilSignore ci ha preparate e volute vogliamo essere come discepoli di Emmaus incammino verso i fratelli.

Siamoi Magi di oggi, che scrutano, cercano, la stella, e … adorano Gesù infratelli-sorelle!

ÈGesù che ci sta accanto e ci sostiene in continuazione.

Il CentroPromozione della Donna “Giovanni PaoloII” è il luogo dove accogliamo donne nel bisogno, perché possano“fermarsi” e riprendere il cammino verso la vita nuova.

Sonodonne accompagnate dai servizi sociali, a volte dalla polizia ed hanno bisognodi custodia e di protezione.

Proponiamo diverse forme diaiuto: materiale, sociale, assistenziale, psicologico, medico,giuridico e soprattutto spirituale: ci prendiamo cura aiutando ciascuna acrescere come donna, come madre. Cerchiamo di creare un’atmosfera di famiglia, dicasa, dove si parla, si condivide, si progetta, ci si perdona, si impara… e sirespira aria di amicizia e di reciproca fiducia, nella serenità.

Ognisera ci incontriamo per un momento di preghiera e di condivisione. Affidiamo aDio la nostra vita, i benefattori e tutti quelli che ci chiedono preghiere.Accompagniamo con la preghiera le donne che hanno già lasciato la nostra casaperché siano forti, continuino il cammino iniziato; preghiamo per coloro chearriveranno, perché il Signore doni il coraggio di fare il passo decisivo.

Insiemecon i nostri ospiti impariamo che ad ogni persona è dovuto un grande rispetto.Per questo rispettiamo le loro scelte, dando esempio con la nostra vita.

Comeci ha insegnato S. Angela Merici, cerchiamo di scolpire le mamme, i bimbi e leragazze nel nostro cuore. Custodiamo i momenti più belli: quando un bambinopronuncia la prima parola, quando comincia a camminare, quando la mamma trovaun lavoro, quando le ragazze ricevono un bel voto a scuola e cresce la fiduciain se stesse, quando ritrovano il rapporto con il Signore, con un amico, con iloro famigliari, quando sentono la nostra casa la loro casa, quando ci dicono: “Ho la pace nel cuore, mi sento amata e benvoluta, mi sento una donna”.

Nonsappiamo mai quanto bene può dare un semplice sorriso. Allora continuiamo avivere tenendo presente, che sono le piccole cose che costruiscono ora lanostra vita e ci orientano verso la santità.

Almomento abbiamo 4 mamme con 6 bambini, 1 mamma che aspetta un bimbo e 2 ragazzedell’orfanatrofio.  Da poco si èstabilita 1mamma con 2 figli.

Inquesti 4 anni abbiamo aiutato circa 100 donne.”    (SrMarzena)

LaComunità di Credaro ha donato €. 1.683,00per il Centro Promozione Donna e per l’aiuto fraterno a queste donne e ai lorobambini.





 

Copyright © 2018 Suore Orsoline