Umiltà fatta grandezza

     Duecentoanni di vita per l’Istituto delle Suore Orsoline, un seme gettato nella terradi Gandino e che, sospinto dalla forza dello Spirito, ora germoglia nel mondo. Venerdì26 gennaio 2018, nella Chiesa del Monastero, uno spettacolo per cantare le grandiopere che il Signore, di generazione in generazione, realizza in questa piccolafamiglia religiosa delle Orsoline e nella Chiesa, nelle donne che a Lui siaffidano e libere all’azione creatrice dello Spirito.

Unaserata nel calendario di iniziative in occasione del Bicentenario di fondazione.Una serata particolare in cui si fa memoria della Shoà, tutti coinvoltinell’invito caro alla spiritualità mericiana: portare scolpiti nel cuore e nella mente, ad una ad una … lepersone che sono affidate, come unico e grande tesoro.

È lamemoria liturgica di S. Angela Merici, santa donna bresciana del 1500 efondatrice della Compagnia di S. Orsola che invita; questa donna che si èlasciata educare dalla sapienza divina e a cui l’Istituto delle Orsoline attingefin dal suo nascere alla sua spiritualità: esserevere e intatte spose del Figliol di Dio, una nuzialità che si apre allamaternità educativa.

È presentel’Associazione Culturale Celacanto con la condivisione di talenti, dellapassione per Madre Angela: musiche del 1500 suonate con le dita abili di AnnaCompagnoni sulle corde del liuto, melodie del tempo con la voce soprano diMartina Stecherova, voce recitante di Anna Teotti per storie di donne chedocili alla forza e possanza delloSpirito hanno dato orientamento nuovo alla storia e alla donna. Per tutti èoccasione d’incontro con la Bellezza, nel riconoscere le sue vie, crescerenella fede e appassionarci all’Amatore nostro.

Trale volte della Chiesa del Convento riecheggia il canto nella solennità di S.Angela, sabato 27  con la celebrazionepresieduta da Mons. Assolari, Vicario Episcopale per la Vita Consacrata, ilCoro Voci Virili di Gandino e dott. Radici all’organo.

L’invitoè essere oggi testimoni della forza rinnovatrice del Vangelo, dellamisericordia divina e della speranza nel Signore con l’intuizione e l’audaciadi risposte rinnovate. Insieme per un carisma educativo, insieme per servire sua divina Maestà, insieme con carità, consapienza evangelica, con coraggio, nell’umiltà e nella comunione, coinvolgendochi è vicino a noi… Il coraggio che viene dall’intenso rapporto amoroso con l’Amatore mio, nostro… vigilanti, in quanto l’impresaè di tale importanza che non potrebbe essercene una di importanza maggiore (Regola,Proemio)

Breve registrazione dello spettacolo





 

Copyright © 2018 Suore Orsoline